Note biografiche

Barbara De La Cruz nasce a Lugano, Svizzera il 27 agosto 1961.
Frequenta le scuole elementari nel Canton Ticino e prosegue gli studi nel Canton Vaud dove entra in contatto con ragazze della sua età provenienti da ogni parte del mondo.
E’ un’apertura ad usi, costumi e ai colori del mondo che le saranno utili durante i suoi viaggi.
Attualmente vive nel sud del Ticino insieme alle sue due figlie.

Sin da piccola ha una passione intensa e viscerale per i colori. Sono parte integrante e il filo conduttore della sua esistenza.
Usa i colori per lo più in modo istintivo e intuitivo fino agli anni novanta, quando inizia a frequentare la Bottega di un pittore a Firenze dal quale impara le varie tecniche pittoriche e i rudimenti del restauro.

Rientrata in Svizzera, dopo un anno a stretto contatto con l’arte, inizia a dipingere Trompe l’Oeil e decorazioni murali su commissione presso privati e nel contempo, sia per piacere che per studio copia dipinti di pittori famosi.

Con la gravidanza e la nascita delle sue figlie compaiono percezioni di forme e colori fino ad allora invisibili ai suoi occhi, capisce di dover approfondire la comprensione del colore come energia sottile, soprattutto riguardo al campo energetico umano.

In che modo le forme e i colori che la circondano agiscono influenzando la psiche e il corpo fisico umano?

Inizia cosi una lunga indagine personale che l’ avvicina all’ affascinante mondo della fisica quantistica e  all’immensità dell’universo, mette su tela le sue intuizioni con la serie “Ricerca di Spazio” e “Macrocosmo”. Con uno studio sulla struttura e la memoria dell’acqua, prendono forma e nascono i dipinti dedicati alle “Cellule”, al “Microcosmo”, “Struttura” e “Schiuma”.

Un lungo e doloroso periodo fa emerge emozioni molto più intime con “Vulnerabile” e il profondo cambiamento interiore la porta a dipingere la serie  “Alchimia Interiore” e “Vibrazioni”.
La ricerca la conduce infine alla musica.

Nel 2007 compera un vecchio violino, lo fa restaurare e inizia a prendere lezioni di musica portandola ad acuire le percezioni sensoriali.

Durante il percorso, corpo e anima subiscono una profonda mutazione.
Sperimenta nuovi materiali e colori; vuole dare vita e tridimensionalità ai dipinti ed elabora l’idea di aggiungere luci LED alle tele con “Synaptic R evolution”.

La natura è musa e grande ispiratrice. Come lenti d’ingrandimento i suoi occhi scrutano l’infinitamente piccolo e l’immensità del creato. Esplora il micro e il macro cosmo per ritrovare la sacralità, la bellezza e l’essenza divina dell’Essere Umano.



“Il colore soprattutto, forse ancor più del disegno, è una liberazione”

Henry Matisse

Via San Martin 6 | 6835 Morbio Superiore (Switzerland)  | Mob. +41 (0)76 503 62 39

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo."> mailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright © 2015 Barbara De La Cruz - All rights reserved